Ultime novità parquet

Tutte le ultime novità sul parquet da non perdere in anteprima a Domotex e IMM Cologne

Sei in cerca di spunti e idee per il tuo nuovo parquet? Allora ci sono due cose che puoi fare: sfogliare riviste e cataloghi in cerca d’ispirazione o metterti avanti con i lavori e leggere questo articolo per scoprire in anteprima tutte le ultime novità parquet del 2017.

In questo articolo abbiamo raccolto alcune delle migliori novità presentate in anteprima da Domotex e IMM Cologne. Nell’articolo precedente  vi abbiamo parlato di parquet effetto vintage e di recupero, parquet fatto ad arte e parquet in abbinamento ad altri materiali, come marmo e piastrelle. Ma le novità nel mondo del parquet non si esauriscono certo qui! Ecco cos’altro abbiamo scoperto tra gli stand delle due fiere tedesche.

Tutti i colori del parquet

Chi non ha subito il fascino del parquet in grigio la scorsa stagione? Tra i must del 2016, anche nei prossimi mesi questa sofisticata palette sarà presente in molte collezioni. Ad affiancarla, però, una nuova (si fa per dire) tonalità: il marrone. Più caldo e accogliente del grigio, il marrone verrà impiegato soprattutto nelle sue nuances più tenui come il creta e il tortora. Ideale sia se in linea con porte e pareti, per eleganti effetti tono-su-tono; sia per contrasti di colore più o meno decisi.

L’anno scorso, per esempio, abbiamo amato il Rosa Quarzo e il Serenity (un turchese piuttosto delicato) con cui

Ultime-novità-parquet-Trebbo

Gazzotti – Trebbo Dresda Nativo

abbiamo ridipinto stanze e dettagli d’arredo. Nel 2017 l’home decor si tinge di verde, anzi di Greenery: eletto colore dell’anno dalla nota casa di pigmenti Pantone, il Greenery è un verde fresco, pieno, vivace che, grazie anche alle sue note acide, dona carattere alle pareti. Quale miglior compagno di un parquet marrone chiaro per stemperare un po’ i toni o creare interessanti contrasti cromatici? E per chi deve rivestire un ambiente piccolo, il parquet marrone chiaro è inoltre particolarmente indicato perchè dona luminosità, lascia lo sguardo libero di spaziare e dà un senso di maggiore ampiezza.

Vasta selezione di marroni anche in casa Gazzotti nelle collezioni Vintage, con la sua esclusiva finitura e microporosità per un parquet davvero autentico; Trebbo, in cui le nuove tecnologie vengono messe a servizio della materia per esaltarne la naturalezza; Life, realizzato in quercia francese dalle tonalità soffuse per un parquet di rappresentanza; Smile, per chi preferisce soluzioni versatili e cromie attuali per vivere la casa con disinvoltura.

Parquet al naturale: la più autentica delle ultime novità parquet 2017

Nella top five delle ultime novità parquet del 2017 non poteva mancare la proposta del parquet al naturale. Nodi e venature diventano infatti testimoni di un’estetica del naturale sempre più apprezzata nella pavimentazione d’interni ed esterni, che predilige segni e colori “onesti”. Fenditure e discromie ben in vista dunque, a patto però che l’effetto in posa sia armonico. Così come per chi sceglie il colore, anche per i cultori del legno nudo e crudo ci sono accorgimenti da seguire per evitare il disordine visivo. In questi casi, “armonia” è la parola d’ordine per ottenere un effetto “mosso” ma non artificiale o invadente in cui il legno possa spiccare in tutta la sua naturale bellezza. Fanno scuola in questo settore il Rovere EcoNat e il Noce Nat delle linee Vintage e Trebbo di in cui la speciale finitura rivela tutte caratteristiche visive e tattili della tavola grezza, come nodi e fenditure; oppure ancora il Rovere Degas della linea Life

Parquet in verticale

Dimenticatevi lo stile “Cascina di montagna” (o taverna della nonna): il legno a parete è tornato in versioni sempre più accattivanti e raffinate. In ascesa già dalla fine del 2016, la boiserie made in parquet è già pronta a dare spettacolo nei prossimi mesi. Particolarmente apprezzato in listoni di grandi dimensioni, il parquet a parete crea delle vere e proprie scenografie domestiche, soprattutto se applicato in modo irregolare (ad esempio, una parete sì e una no; o, perchè no?, ad altezze variabili) e in discontinuità con la pavimentazione. Insomma, bandito l’effetto foderato, il legno può essere impiegato in modo suggestivo per sottolineare alcune pareti della casa, magari quelle che non riesce a valorizzare con il solo ausilio di quadri o elementi d’arredo. Unica controindicazione: il parquet in verticale richiede uno studio preventivo dei muri in cui va posato che, in alcuni casi, prevede anche l’installazione di un leggero telaio per il fissaggio.

E voi, quale di queste novità siete più curiosi di provare?

Fatecelo sapere e continuate a seguirci perché alcune di queste novità stanno arrivando anche da noi!

Questo sito usa cookies.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito web utilizza i cookie

Gent.le utente, questo sito utilizza cookie tecnici a noi riferibili e cookie di terze parti per assicurarti una migliore esperienza di navigazione ed effettuare comunicazioni e interazioni in linea con le tue preferenze. Se clicchi sul tasto “Accetto”, o prosegui la navigazione sul sito eseguendo qualunque operazione acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più e gestire le preferenze sui cookie, consulta la nostra “Cookie Policy” cliccando qui

Chiudi