parquet Gazzotti Teatro San Carlo

Cliente: Teatro San Carlo

Luogo: Napoli

Progettista: Arch. Elisabetta Fabbri

Rivenditore: Schinco Parquet

Direzione lavori: COBAR

Il restauro del Teatro S. Carlo di Napoli, il più antico d’Europa e riconosciuto dall’Unesco come patrimonio dell’Umanità, è stato diretto da Cobar, impresa specializzata nel restauro e manutenzione dei beni immobili sottoposti a tutela.

I lavori di restauro hanno interessato la platea, interamente pavimentata con Extraresistent Rovere formato XL di Gazzotti. “Il carattere innovativo di questo progetto”, ha dichiarato il responsabile dell’impresa “è rappresentato dalla tecnica costruttiva impiegata per la pavimentazione della platea: sopra il piano di calpestio è stata costruita una struttura portante di cemento armato con l’aggiunta di un telaio di legno lamellare. Infine pannelli di chiusura con pendenze studiate per garantire eccezionali prestazioni acustiche. Questo volume è un contenitore di aria e garantisce il corretto funzionamento dell’impianto di condizionamento: il flusso dell’aria è immesso nella platea attraverso una bocca posizionata sotto ogni poltrona”.

“La scelta del parquet Gazzotti è stata fatta della Direzione lavori, per motivazioni di diversa natura: la qualità del prodotto, la resistenza all’usura della finitura Extraresistent e soprattutto la sicurezza offerta dalla certificazione per la reazione al fuoco che ne consiglia l’utilizzo in locali pubblici. Davvero magistrale ed efficace è stato, inoltre, l’intervento della squadra di posa di Schinco Parquet che ha completato i 480 mq della platea con ottimi risultati e in una sola giornata di lavoro”.

“Di solito il parquet è scelto nei teatri lirici per salvaguardarne l’acustica. Noi dovevamo garantire la conservazione di quella che è conosciuta come una delle migliori acustiche al mondo. Era inoltre importante creare un effetto di continuità tra il pavimento e le finiture, conferendo all’ambiente calore e carattere”.